Cerca
Close this search box.
I migliori pavimenti per la tua casa

PAVIMENTO SPC

l'acqua non fa più paura

personalizza la tua casa con i nostri pavimenti SPC

Il pavimento SPC, confuso spesso con il pavimento PVC, è un prodotto di recente produzione di alta qualità e resistenza, adatto a tutti gli ambienti anche quelli con presenza di umidità come bagni e lavanderie. 

Che materiale è l’SPC?

L’anima del prodotto è in SPC (Stone Polimer Composite), una fibra composta dal 60% di carbonato di calcio (sasso macinato) mescolata con polimeri al fine di ottenere un supporto totalmente idrorepellente, e molto stabile.

Nella parte superiore, vengono pressati insieme una carta decorativa che riproduce un’essenza di legno o un effetto cemento, accoppiata superficialmente con una pellicola protettiva, resistente all’usura e ai graffi. Le tavole poi subiscono un ulteriore trattamento di verniciatura superficiale di finitura.

Gli SPC effetto legno sono tavole nella misura standard dei laminati o simili, mentre quelli effetto cemento sono generalmente tipo piastrelle SPC da 80 x 40 cm.

Alcuni modelli di pavimenti in SPC sono già provvisti nella parte inferiore del materassino per un migliore isolamento acustico e stabilità delle tavole.

Differenza tra PVC e SPC?

Le caratteristiche sopra descritte lo differenziano dal pavimento PVC (Polimer Vinil Cloruro), che invece è un materiale totalmente plastico, non adatto agli ambienti con umidità da risalita, termosensibile, poco rigido e che si usura e sporca facilmente. Inoltre il PVC si presenta come un pavimento freddo, al contrario del SPC che al tatto risulta caldo e confortevole.

Differenza tra laminato e SPC?

Il vantaggio dei pavimenti SPC rispetto ai pavimenti in laminato è sicuramente il ridotto spessore, che varia dai 5 ai 6 mm, che consente la posa senza effettuare il taglio delle porte esistenti.

La natura minerale del supporto naturalmente, ne determina la possibilità di posa in quegli ambienti che la struttura legnosa del laminato non permette.

Non essendo termosensibile, il pavimento SPC permette anche la posa immediata nell’ambiente senza dover attendere le 48 ore di acclimatamento di cui necessita il pavimento laminato.

Si consiglia sempre e comunque di lasciare un cm di vuoto sul perimetro delle stanze per consentire le piccole dilatazioni del materiale.

Come il laminato anche l’SPC è un pavimento flottante, con incastri su tutti i lati delle tavole, e la posa può essere effettuata per la rigidità del materiale anche sopra piastrelle con fuga (non troppo larga) e in verande finestrate, ma non all’aperto.

Ottima è anche la resa in ambienti con riscaldamento a pavimento.

Quanti anni dura un pavimento in SPC?

La classificazione all’usura dei pavimenti SPC è paragonabile agli AC5 dei laminati, sono duraturi nel tempo e garantiti dal produttore generalmente per 15 anni in ambiente domestico, e 3 anni in ambiente commerciale (sempre che siano rispettate le regole di posa del fornitore).

Carrello
Torna in alto
Apri chat
1
Scan the code
Ciao
Come posso aiutarti?